EDIMBURGO: IL VOSTRO MAGICO SOGGIORNO IN SCOZIA

Quando pensiamo alla Scozia, la nostra mente subito vaga tra immagini di meravigliosi paesaggi immersi nella natura, infinite distese di verde, un clima gelido tra le cittadine immerse nelle Highlands, i castelli medievali sperduti nel nulla e le leggende e il folklore locale che spazia dalle storie di fantasmi fino a mostri che dormono da migliaia di anni nei grandi laghi, i giganti, le streghe, ed i folletti che si narra abbiano dato vita a questa meravigliosa e selvaggia terra. Ma ovviamente la Scozia non è solo questo, la Scozia ci riporta anche alla mente la storia di un popolo fiero, con la propria grande storia e le proprie tradizioni. E la città che più rappresenta tutti questi aspetti della bellissima terra Scozzese è proprio la sua capitale: Edimburgo.
Mettendo insieme una città universitaria, una serie di negozi, locali e musei imperdibili, ed un centro storico che farebbe invidia a un qualsiasi libro di favole, Edimburgo rappresenta la tappa obbligatoria di chiunque abbia optato per un viaggio in Scozia. La città è diventata capitale nel 1437, ed è anche sede del parlamento. Ospitando un totale di circa 450 000 abitanti, è la seconda città più grande della Scozia dopo Glasgow. Essa è situata sulla costa orientale della nazione, a circa 70km da Glasgow, circondata da una serie di meravigliose colline su cui è possibile fare escursioni adatte ad ogni tipo di esperienza. Patrimonio dell’UNESCO ormai dal 1995, questa lista di mostrerà tutti i posti di Edimburgo che non potete perdervi se avete intenzione di passare un paio di giorni in questa bellissima città.
Proprio come Roma, Edimburgo sorge su 7 colli. Di cui I più famosi e i più facili da visitare sono: Arthur’s Seat, Castle Rock e Calton Hill, uno dei posti da cui godere di una delle migliori viste sulla città. Se avete voglia di godervi il territorio al massimo, il nostro consiglio è quello di alloggiare in uno dei vari appartamenti con servizi ad Edimburgo, in modo da avere un punto d’appoggio che non vi dia restrizioni d’orario, da cui potervi muovere liberamente.

-L’Arthur’s Seat è una delle nostre attrazioni preferite per chiunque stia visitando Edimburgo. Essa è la collina più alta tra le sette che circondano Edimburgo, ed un punto panoramico essenziale per tutti gli amanti d’escursionismo che si trovano ad Edimburgo. La vetta è accessibile da due sentieri, uno leggermente più corto dell’altro, ed è un tipo di scalata adatta ad ogni tipo di livello, quindi perfetta per chi vuole godere di un meraviglioso panorama pur essendo un principiante per quanto riguarda l’escursionismo. La collina sovrasta la città dai suoi 251 metri di altezza. Sebbene molti pensino che il suo nome derivi dalle leggende di Re Artù, ci sono diverse teorie riguardo alla sua provenienza, e non si sa ancora con sicurezza quale delle tante sia quella giusta.

Un altro dei posti che dovete aggiungere alla vostra lista di cose da vedere ad Edimburgo è ovviamente il suo meraviglioso castello, che domina sulla città. L’attuale struttura del castello risale al 1500 circa, eccezion fatta per la Cappella di Santa Margherita, che invece risale ai primi anni del 1100. All’interno del castello sono presenti diversi musei, e vale la pena visitarli per avere un’idea di come questa fortezza sia stata utilizzata nel corso di tutti questi secoli. Per di più, il panorama sulla città è a dir poco mozzafiato.


– Per tutti gli amanti del maghetto più Famoso del mondo, abbiamo una notizia straordinaria per voi. Non tutti sanno che la storia che ha accompagnato tutte le nostre infanzie è nata proprio in questa città, più precisamente in una tea and coffee house chiamata “The Elephant House”. E’ proprio qui infatti che, seduta su di un tavolino con vista sul castello di Edimburgo, J.K. Rowling ha cominciato a scrivere Harry Potter, così come gran parte dei suoi primi romanzi.

Nelle vicinanze troverete anche il cimitero “Greyfriars Kirkyard”. Sebbene voi possiate pensare che far visita ad un cimitero durante una vacanza possa essere piuttosto inquietante, tutti i veri amanti di Harry Potter non potranno di certo lasciarsi scappare l’opportunità di visitare la tomba del signore oscuro in persona. Proprio così, proprio in questo cimitero è presente la tomba di “Thomas Riddell”, da cui J.K. Rowling ha preso ispirazione per creare la nemesi di Harry Potter. Piccola curiosità: ogni anno, la notte di Halloween, un gruppo di fan sfegatati, mascherati da mangiamorte, si riunisce davanti alla tomba di Tom Riddell per sfidarsi a duelli magici e ricordare la caduta del signore oscuro.


Ovviamente ci sono altre innumerevoli cose da poter fare qui ad Edimburgo, ma questi tre suggerimenti sono un ottimo punto d’inizio per potervi godere la città al suo meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *